LISTA NOME LISTA - ELEZIONI TIPO E DATA

BILANCIO: MARSILIO, “PORTATO ABRUZZO FUORI SECCHE IRRILEVANZA, MANOVRA DI SVILUPPO, CONTI SANI”

conferenza stampa centrodestra bilancio

L’AQUILA –  “In questi anni abbiamo portato l’Abruzzo fuori dalle secche dell’irrilevanza, approviamo un bilancio sano e di prospettiva, con i conti a posto. Mettiamo sull’edilizia sanitaria, 53,8 milioni di euro, per onorare la nostra compartecipazione, e grazie al lavoro di questi anni destiniamo 380 milioni a questa voce fondamentale. Con 30 milioni nel triennio finanziamo programmi europei, come Fse, Fsc e Psr”.

E’ un passaggio della conferenza stampa del presidente della Regione, Marco Marsilio, di Fdi per l’approvazione del bilancio regionale di questa notte.  A prendere la parola, oltre a Marsilio  il vicepresidente con delega all’Agricoltura, Emanuele Imprudente, l’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì, entrambi della Lega, l’assessore al Bilancio, Mario Quaglieri, di Fdi.

Marsilio ha poi detto basta alla polemica, “strumentale, sui cosiddetti fondi a pioggia, la manovra d’aula ha stanziato 10-15 milioni, il 2% del bilancio complessivo, pensiamo dunque a tutto il resto, al 98% della manovra”

Ha difeso i fondi per il ritiro del Napoli calcio a Castel di Sangro, ricordando che “la Corte dei conti ha già accertato che questo evento ha portato più soldi rispetto a quelli che abbiamo speso”, ha sottolineato l’esenzione dall’Irap alle associazioni del terzo settore, “un sacrificio per la Regione, per le mancate entrate, ma un enorme beneficio per chi opera a favore delle persone fragili”.

E ancora, “ogni tre mesi c’è qualcuno che dice che le nostre Asl sono in rosso,  ma invece sono in pareggio, sono altre regioni in passivo, come la Toscana, e che devono incrementare le tasse, o attingere ad altri fondi di bilancio. Il Pd non faccia lezione, vada a guardare dove governano loro”.

Altro intervento importante, per Marsilio, “quello per la Saga, ovvero per l’aeroporto d’Abruzzo, che chiude anche quest’anno con il record dei passeggeri, tutto il contrario insomma di cui parla di un aeroporto in crisi e che sta per fallire. Abbiamo stanziato in questo bilancio 13 milioni oltre ai precedenti 5 milioni, per sostenere il comparto agricolo piegato dalle piogge di primavera, e poi dalla peronospora che ha abbattuto le rese. Chi è salito sui trattori sventolando le bandiere di partito si commenta da solo, noi lavoriamo in silenzio, dando le risposte attese”.

Ha preso dunque la parola l’assessore al Bilancio Quaglieri: “a conferma che questa amministrazione regionale è vicina a territori marginali, esentiamo dall’Irap anche le farmacie dei piccoli centri, e poi destiniamo fondi adeguati alla Protezione civile, e da gennaio ci sarà  il numero unico dell’emergenza, il 112”.

L’assessore alla Salute Verì, ha evidenziato che “per la sanità è un bilancio importante, nonostante i costi aggiuntivi del covid e dell’aumento dell’energia. Manteniamo l’equilibrio di bilancio, facendo assunzioni e stabilizzazioni, acquistando macchinari, affrontando il problema delle liste di attesa. Tra gli emendamenti importanti c’è anche quello che modifica i requisiti strutturali per le cliniche che chiedono gli accreditamenti”.

Ha concluso Imprudente: “in  questi cinque anni abbiamo garantito tutte le funzioni essenziali, questo è un bilancio che tiene conto di tutte le emergenze, come quelle del covid, del caro energia, dei danni causati dal maltempo. Continuiamo insomma  a fare la nostra parte, con misure concrete e adeguate. E ora con le importanti compartecipazioni ai fondi europei potremo mettere in campo altri importanti investimenti” .

Fonte: Abruzzo Web