LISTA NOME LISTA - ELEZIONI TIPO E DATA

Quaglieri sui piccoli comuni: “Azioni concrete per contrastare lo spopolamento, ma non abbassiamo la guardia”

mario quaglieri piccoli comuni

CIVITA D’ANTINO – Sviluppo locale, Aree interne e contrasto allo spopolamento. Questi i temi affrontati dall’Assessore Regionale Mario Quaglieri durante un partecipato incontro con la popolazione di Civita D’Antino. “L’Abruzzo è fatto anche di piccoli paesi montani che rappresentano l’ossatura della nostra regione. A loro dobbiamo attenzione e continuare sulla strada delle azioni messe in atto dall’attuale Giunta Regionale. In particolare”, ha detto Mario Quaglieri davanti ai tanti intervenuti all’incontro, “proprio qui a Civita D’Antino, che fa parte dell’Area Interna Valle Del Giovenco e Valle Roveto, si stanno sperimentando nuovi servizi di prossimità, come gli operatori di comunità, per andare incontro alle esigenze della popolazione.

Quest’ultima è solo una delle tante azioni previste nella strategia d’area che una volta a regime, potrà portare benefici sia nei trasporti, sulla viabilità, sulla tutela dell’agricoltura, sulla filiera del legno, sino a giungere al potenziamento dell’offerta didattica. Sempre su questo territorio comunale, cosi come in altri 176 comuni della regione, sono attivi incentivi per contrastare lo spopolamento. Si tratta degli assegni di natalità per i piccoli comuni e degli incentivi per i trasferimenti di residenza, sempre nei piccoli comuni. Come Assessore con delega alle Aree Interne, mi sono occupato della creazione, di altre due Aree che sono la Piana del Cavaliere Alto Liri e la Valle Del Sagittario – Alto Sangro.

Andando a colmare le richieste dei paesi di quei territori. Credo che la Strategia delle Aree Interne possa essere un ottimo strumento e per loro abbiamo sbloccato i fondi per gli anticipi. Si tratta di 1 milione e 400mila euro. Sono convinto”. , ha concluso l’Assessore, “che non esistano bacchette magiche, ma di certo dobbiamo continuare ad impegnarci per non lasciare indietro nessuno.

Fonte: Terre Marsicane